Livorno • Pisa • Massa • Carrara • Grosseto

Follow Us on

COUNSELING PSICOLOGICO

Il Counseling è un intervento “Psicologico” che agisce sul miglioramento della salute e non sulla patologia, è mirato a mettere in luce rispetto al cliente le sue risorse.
Una persona “sana” nel corso della sua vita si trova a confrontarsi con momenti di crisi che necessitano di un aiuto professionale per essere superati. L’obiettivo del Counseling Psicologico è fronteggiare un cambiamento insito nella crisi e strutturare un nuovo equilibrio.
Sono state codificate azioni preventive a vari livelli (Caplan 1964) per la protezione e promozione della salute mentale.
La prevenzione primaria si occupa di iniziative legate alla promozione della qualità della vita e del benessere sociale.
La prevenzione secondaria è un intervento precoce sui primi sintomi di disagio e valuta le possibili e disponibili modalità di cura per fronteggiare l’inizio di un disturbo.
La prevenzione terziaria effettua un intervento di riabilitazione dalla persona che già possiede un problema di natura mentale e comportamentale.
L’intervento di Counseling Psicologico avviene sia nella prevenzione primaria che secondaria, è un intervento che migliora l’autoefficacia personale e svolge un’azione preventiva sulla salute mentale.

Il percorso

La prima fase del percorso di Counseling Psicologico è la definizione di un obiettivo comune per il Cliente ed il Professionista e la stipula di un contratto tra i due.
La seconda fase è articolata in 8-10 incontri con cadenza quindicinale  per raggiungere l’obiettivo definito precedentemente.

PSICODIAGNOSTICA

La consultazione psicologica implica la valutazione del comportamento e dei processi psichici, allo scopo di orientare un intervento nella molteplicità di significati possibili. L’assesment richiede una psicodiagnosi interattiva, collaborativa, dinamica e bidirezionale dei soggetti coinvolti nel processo relazionale (Del Corno, Lang, 2009).
La valutazione di un’ipotesi diagnostica preliminare serve a coordinare gli interventi in evoluzione oppure indirizzare il soggetto affinchè siano reperibili nuove informazioni o si rivolga a consulenze pù specifiche e mirate.
La psicodiagnosi individua i fattori, le dinamiche e la struttura di personalità del soggetto, va eseguita con alta responsività empatica, leggendo la richiesta del cliente esattamente come vuole essere compreso,  restituita tempestivamente nel modo in cui ha bisogno e fornendo anche un’attenzione calibrata. (Giusti, Locatelli, 2007).